Selvaggio Pantanal 3

Tutte le foto del Pantanal sono di Lucas Leuzinger, nostro amico e padrone di casa

Il Rio Negro e il giaguaro

Incontriamo moltissimi animali. Grandi famiglie di pecari, una sorta di cingiale americano, gruppetti di capivara, il più grande dei roditori e, nel fitto della boscaglia, un tapiro, un equino grande come un asino. E subito dopo alcune scimmie. In cielo volano stormi di arara, vermelha e giacinto. Due grandi e stupendi pappagalli. In terra becchetta un curicaca. Su un albero si pavoneggia un tucano.Perlustriamo anche il Rio Negro. con la canoa e con la barca a motore. Altre volte andiamo a pesca con Fernando, nostro affezionato accompagnatore, sempre con ottimi risultati. Portiamo a casa pacu, pintado e dorado (addirittura da cinque/sei chili) che deliziano i nostri palati. I safari in barca sono fantastici. Circondati da una natura prodigiosa, navighiamo molto lentamente costeggiando - una alla volta - le due rive verdissime. Entrambe affollate da un interminabile corteo di jacare, i caiman neri, distesi al sole, spesso con le enormi bocche spalancate. Si pensi che in tutto il Pantanal ne esistono ben 10 milioni ! Siamo immersi in un' inebriante atmosfera di serenità. Musicata dallo sciacquio della barca, dal canto degli uccelli e dal vociare gioioso dei pappagalli e dei jabiru: grandi cicogne dal manto bianco, collare rosso, testa e becco lungo neri, simbolo del Pantanal. Nelle acque abbondano i pesci tigre, le anaconde e i famigerati piranha. Sui rami o frai cespugli scopriamo decine e decine di uccelli: garze, bianche e nere, quero quero, jacutinga, cabeza seca, ibis, coruja de campu, aironi, falchi, joao debarro, canario coloratissimi, oche, anatre, tangara, tico tico. Tra i rami di un albero immerso nell'acqua, compaiono e scompaiono delle simpaticissime lontre che si esibiscono in salti, tuffi, rotazioni. Ma proprio per ultimo arriva il colpo grosso. Quello speciale e indimenticabile. All'improvviso uno splendido giaguaro sbuca da una fratta e si tuffa nel fiume. Ficca la testa sott'acqua e poi riemerge con un pesce in bocca. Fantastico. Gongoliamo per aver incontrato il sovrano del Pantanal. Uno stupendo felino.